Consulenza anticorruzione, compliance 231, trasparenza, privacy, risk management, auditing e cyber security

Bls Training

BLS Compliance per il tramite dei singoli professionisti, tutti con pregresse esperienze di formazione quali relatori in convegni o docenti in corsi universitari, è in grado di offrire percorsi di formazione costruiti e offerti secondo le esigenze dei singoli destinatari.

Anche la stessa modalità di fruizione dei corsi è rimessa alla piena libertà di scelta del cliente, il quale potrà optare per una formazione classica (in aula) o in modalità e-learning.  

BLS Compliance può infatti avvalersi della piattaforma di formazione BLS Training: una piattaforma telematica pensata, creata e strutturata proprio al fine di offrire percorsi di formazione di alto profilo e fruibili da qualsiasi postazione informatica.

Il punto di forza della piattaforma BLS Training è la possibilità di realizzare percorsi di apprendimento totalmente personalizzati e tali da soddisfare qualsivoglia necessità, con l’opportunità di operare in completa mobilità e liberi da sedi e orari ed aggiornare, in tempo reale, i progressi ed i contenuti del corso nonché formulare domande e interrogativi e ricevere con la stessa immediatezza pareri e risposte.

L’offerta formativa, classica o a distanza, concerne le seguenti materie:

  • AntiCorruzione
  • Information Technology
  • Privacy
  • Responsabilità amministrativa degli enti

In ognuno di questi specifici settori la formazione rappresenta un tassello fondamentale per la riuscita del progetto, in taluni casi poi è  legislativamente prevista come obbligatoria e quindi imprescindibile.  

Sapevi che

La conoscenza da parte di tutti i destinatari del modello, dei suoi principi e delle disposizioni ivi contenute rappresenta un elemento imprescindibile per l’efficace attuazione. La best practice e la giurisprudenza hanno, infatti, previsto idonei percorsi formativi per tutto il “personale delle aree a rischio, appropriatamente tarato in funzione dei livelli dei destinatari”. L’attività formativa, che dovrà sempre prevedere la verifica del grado di apprendimento, potrà essere erogata attraverso le sessioni in aula o mediante la piattaforma e-learning.
Il Responsabile della Prevenzione della Corruzione, ai sensi dell’art. 1, co. 8, della Legge c.d. AntiCorruzione (L. n. 190/2012), entro il 31 gennaio di ogni anno, deve definire “procedure appropriate per selezionare e formare i dipendenti destinati ad operare in settori particolarmente esposti alla corruzione”. Il successivo comma 10 statuisce, inoltre, che lo stesso Responsabile della Prevenzione della Corruzione provveda anche “ad individuare il personale da inserire nei programmi di formazione di cui al comma 11” ovvero sui temi dell’etica e della legalità ed, infine, il comma 44 prescrive che “le pubbliche amministrazioni verificano annualmente lo stato di applicazione dei codici e organizzano attività di formazione del personale per la conoscenza e la corretta applicazione degli stessi”.
La formazione in materia di privacy, nonostante il mutato contesto legislativo, continua a mantenere la sua rilevanza in termini di obbligatorietà fattuale. Non è pensabile, infatti, affrontare la tematica senza uno specifico persorso foramtivo, anche alla luce delle disposizioni contenute nel nuovo Regolamento europeo.

Business
Law & Security